Please able Javascript to navigate this page.

 Il didgeridoo, la batteria e il contrabbasso sono la spina dorsale di Waterproof: i sequencer, i campionatori e i live electronics sono la struttura superiore.
La musica è interamente improvvisata, motivo per cui non esiste un concerto identico ad un altro. I brani sono eseguiti unicamente per coinvolgere il pubblico e creare una tensione crescente, nel segno della ritmica più marcata e decisa. I suoni emessi dagli strumenti vengono campionati, effettati, distorti, modificati e risuonati in live. 

 

2016-12-03 22:00:00
2016-12-04 02:00:00
03
Dicembre
Sabato

WATERPROOF

 Il didgeridoo, la batteria e il contrabbasso sono la spina dorsale di Waterproof: i sequencer, i campionatori e i live electronics sono la struttura superiore.
La musica è interamente improvvisata, motivo per cui non esiste un concerto identico ad un altro. I brani sono eseguiti unicamente per coinvolgere il pubblico e creare una tensione crescente, nel segno della ritmica più marcata e decisa. I suoni emessi dagli strumenti vengono campionati, effettati, distorti, modificati e risuonati in live.   

04
Dicembre
Domenica

I AM A FISH

Marco Carboni (chitarra), Gianluca Zanello (sax contralto), Lorenzo Blardone (piano), Stefano Dallaporta (contrabbasso) e Andrea Bruzzone(batteria) partono da una matrice jazz sulla quale vanno poi a intrecciarsi svariate atmosfere musicali. A livello dei suoni, il quintetto milanese ama sfruttare la plasticità delle dinamiche, raggiungendo picchi di forte con il supporto del Fender Rhodes e della batteria ma anche momenti in cui il suono sembra svuotarsi fino quasi a suonare in trio, con atmosfere più rarefatte.  

08
Dicembre
Giovedì

Giovedestruction presenta il karaoke!

La vita è troppo seria per essere presa seriamente soprattutto nelle serate in cui i coktail costano 3 euro!
GIOVEDESTRUCTION presenta il KARAoke
una giuria di qualità
un applausometro
la vostra eleganza
ricchi premi
e poco poca dignità
puoi gareggiare da solo, con un amico, con tutti i tuoi amici o con il tuo cane..Basta che gareggi, noi non ti giudicheremo.  

09
Dicembre
Venerdì

Bifolchi

Bifolchi nascono alla fine del 2013 e sono Salvatore Brasco (voce e chitarra acustica) Nico Grasso (chitarra
elettrica e acustica), Samuel Pellegrini (basso, cori e tastiere) e Francesco Giomi (percussioni e batteria). Il
loro nuovo progetto musicale parte dal folk e dal cantautorato, con influenze che spaziano fino al rock n roll, al
country e allo swing. Il marchio di fabbrica dei Bifolchi sono atmosfere danzanti unite a testi sarcastici e
dissacranti che raccontano la vita, l’amore e la società in cui viviamo.   

10
Dicembre
Sabato

Deaf Kaki Chumpy

Siamo felici di ospitare i Deaf Kaki Chumpy, in questo periodo impegnati in una campagna di crowfunding per finanziare il loro primo ep.
Con un poderoso organico , i Deaf Kaki Chumpy muovono i loro primi passi tra le aule della Civica Scuola di Jazz "Claudio Abbado" a Milano. Il pianista Alberto Mancini, e il bassista Andrea Daolio, fondatori del gruppo nonchè compositori e arrangiatori dei brani in repertorio, conducono i "10 piccoli indiani" (nome provvisorio del progetto) verso una propria identità sonora che si lascia attraversare da jazz, funk, r'n'b, latin, sino a sperimentare con successo elettronica e progressive rock. Il caleidoscopio di pelli, ottoni, legni, voci, corde, organi, synth, propone formule inebrianti o esplosive, trainanti ed ipnotiche, in ogni caso innovative e irresistibili. 

siamo un circolo
20
Ottobre
Giovedì

TEATRO DEI ROVI

DURATA DEL LABORATORIO:
TUTTI I GIOVEDI' DALLE 18.00 ALLE 20.00
DAL 20 OTTOBRE 2016 A MAGGIO 2017   Inizia un nuovo anno del TEATRO dei ROVI, un laboratorio teatrale aperto a tutti, anche alle persone con disabilità e che non parte da copioni e percorsi già stabiliti per andare invece ad arricchirsi delle idee, delle proposte, delle capacità, della presenza e del lavoro di ogni partecipante. Per non escludere e per creare invece uno spazio di convivenza in cui tenere vivi lo stupore e la creatività sempre presenti in noi ma che spesso il percorso di vita ci porta a dimenticare. Il fare teatro, come le altre forme d’arte, ci appartiene per il fatto di essere persone e non dovrebbe essere vincolato a forme, regole ed abilità decise da altri. Il teatro ha tanti modi di manifestarsi, non solo attraverso la recitazione o con palchi, trame, scenografie, costumi o prestazioni fisiche straordinarie.   Basta anche un gesto. E nessuno dovrebbe rinunciare al desiderio di fare teatro di fronte all’età, ad una disabilità, alla mancanza di esperienza.   Il nostro laboratorio vuole proprio condurre chiunque lo voglia alla possibilità di guardarsi e di guardare l’altro attraverso il teatro e di comprendere come ognuno di noi abbia qualcosa da portare, da esprimere, da riscoprire.



è dedicato ai maggiori di 18 anni   per ogni info : www.facebook.com/teatrodeirovi  \n Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.     INGRESSO con TESSERA ARCI

siamo un circolo