Please able Javascript to navigate this page.

Al confine tra Milano e la Brianza, nella terra che diede i natali al Trap, sorge il Circolo Agorà di Cusano Milanino.
Un’ex fabbrica di piastrelle che, in brevissimo tempo, si è trasformata in una fucina di iniziative artistiche e culturali, grazie al lavoro e alle idee di alcuni baldi giovani.

Ma cos’è esattamente l’Agorà?

Risulta difficile definire uno spazio di 400 mq che è per sua natura camaleontico, multi cromatico come le epiche piastrelle che lo compongono. L’Agorà durante la settimana è un’osteria, una ludoteca, un salotto caldo e confortevole, in sostanza un punto di ritrovo imprescindibile per sempre più persone. C’è il jazz, ci sono le cene sociali, il teatro-canzone, le proiezioni, i tornei di biliardino e di ping-pong.
Nel week-end invece il Circolo si trasforma in un luogo nevralgico per la musica di qualità, che si tratti di concerti o di djset. Dai nostri due palchi (sì, ne abbiamo due…) sono passati i migliori nomi della musica indipendente italiana e non solo (qualche esempio? Giorgio Canali,Bud Spencer Blues Explosion, Jacuzzi Boys, Il Pan Del Diavolo, Tonino Carotone, Nobraino…), molti altri ne arriveranno.
La domenica invece è il giorno del Grand’Aperitivo, preparato con amore dai nostri chef, seguito dalle iniziative più disparate: dalle mostre, al teatro, ai fumetti, al cabaret, fino al cantautorato più raffinato. Ma non è finita qui.
L’Agorà dispone anche di una splendida terrazza da godersi tutto l’anno, in particolar modo in estate, quando si trasforma in un angolo unico e fuori dalla routine cittadina. Inoltre, sempre a disposizione dei soci, connessione wireless gratuita, postazioni internet, un’intera libreria di romanzi, riviste e fumetti e giochi di società. Infine durante l’anno organizziamo corsi e stage delle più svariate arti e discipline, pensati per adulti e bambini. Vi invitiamo a tenere d’occhio il sito e la pagina Facebook per essere sempre aggiornati su tutte le iniziative.

E soprattutto vi invitiamo a fare un salto al Circolo, perché dal vivo siamo ancora meglio.

I prodotti

Eco-sostenibilità, equo-solidarietà e la ricerca di prodotti del territorio sono i tre pilastri sui quali da sempre si fonda la politica gestoniale del Circolo.
1. Ecosostenibilità - Per far fronte all'impossibilità di utilizzare sempre il vetro, il Circolo si rifornisce dai produttori di plastica biodegradabile per bicchieri e cannucce. Questo commercio è reso economicamente possibile da una rete di collaborazioni con i circoli Magnolia, Area, Casa Malasangre e Arci Milano.
2. Equo-solidarietà - Gli ottimi rapporti con la cooperativa Nazca di Via Breda, ci hanno permesso di utilizzare i prodotti del mondo AltroMercato, la maggiore organizzazione di commercio equo e solidale in Italia.
3. I prodotti del territorio - La birra alla spina è stata una questione di cuore: prima dell'apertura una ricerca spasmodica per i birrifici lombardi ci ha portato a scegliere senza riserve il Birrificio Artigianale Lariano, che sin dal primo giorno riempie le spine del nostro banco con i pezzi forti e le novità di stagione. Un'altra scelta intrapresa da poco ripercorre una tradizione quasi abbandonata: dal gennaio 2012, infatti, il Circolo ha abolito tutte le bevande gasate di produzione di massa nel tentativo di far rivivere nei calici "ul sciampagn de la balèta", ovvero la Spuma. A due passi da casa, infine, la cantina sociale di Paderno Dugnano ci ha seguiti fin dalla nascita con storie e conisigli per vini da favola e da tavola!
L'occhio critico cerchiamo di non farcelo mai mancare e la ricerca di nuovi prodotti in linea con le nostre idee è continua...